Il compleanno del mio fidanzato, che regalo gli compro?

E’ il compleanno del mio ragazzo la prossima settimana, compie 30 anni e sono nel panico più totale sul regalo da fargli. Non perché non sappia cosa fargli, ma perché ho fin troppe idee!
È il primo anno che non mi ritrovo all’ultimo minuto senza la più pallida idea di cosa regalargli, quest’anno il problema è esattamente il contrario.

Ho trovato che potrebbe fargli comodo un tagliacapelli, il problema è che non so assolutamente quale prendergli. Ho ristretto la mia scelta a tre modelli che combaciano con il mio budget, ma che hanno caratteristiche leggermente differenti tra di loro.

Uno è un tagliacapelli con regolabarba incluso. Diciamo che il mio lui tende a cambiare acconciatura al proprio volto molto frequentemente, di solito in estate si rade completamente, mentre per l’inverno tiene la barba incolta di qualche millimetro. Parlando del più e del meno mi ha però confessato che vorrebbe far allungare la barba, chiedendomi che cosa ne pensassi, e gli ho dato tutto il mio supporto. A me la barba piace moltissimo e sono convinta che gli starebbe davvero bene, specialmente con il suo taglio di capelli semplice ma molto alla moda.

Porta, infatti, i capelli abbastanza corti – diciamo lunghi sui 5 – 10 cm –, li sfuma sulla nuca e li tiene sempre in ordine e curati. Siccome la sfumatura so che è molto difficile farla da solo, ho pensato per questo motivo di prendergli un tagliacapelli professionale, con tutti i pettini possibili e immaginabili, studiato per barbieri professionisti.

Infine ho considerato anche di acquistare un tagliacapelli comunissimo, senza troppe pretese ma dalle recensioni positive, giusto per dargli modo di sistemarsi quando ha bisogno e magari il suo barbiere non ha posto.

Direi che, pensandoci attentamente, la scelta del tagliacapelli professionale sembra essere la migliore. Non lo so, l’idea che sia un prodotto pensato per professionisti mi dà l’impressione che sia molto più sicuro e facile da utilizzare, con una batteria più buona e delle lame più performanti.

Il suo compleanno, poi, è fra pochissimo per questo motivo devo darmi una mossa a decidere, al momento sto facendo ambarabà ciccì coccò sulle tre pagine di Amazon aperte sui tre prodotti che ho adocchiato. Quel bel tagliacapelli professionale con regolabarba mi tenta veramente molto, speriamo sia il regalo giusto per lui!

Il migliore asciugacapelli per non rovinare i capelli fini

Il migliore asciugacapelli per i miei capelli fini e abbastanza rovinati l’ho trovato dopo tante ricerche in giro per il web. Mi sono letta intere pagine di forum e recensioni per trovarne uno che andasse bene, ma alla fine penso proprio di esserci riuscita.

Ne ho provati molti e, seguendo anche i consigli della mia parrucchiera, ho capito che stavo sbagliando metodo di ricerca. Volevo, infatti, modelli professionali super potenti quando in realtà dovevo soltanto cercare con criterio. Come mi ha spiegato lei, e come ho letto su internet, per chi ha i capelli fini servono asciugacapelli sì professionali ma che offrano diversi livelli di temperatura.

Chi ha i capelli troppo fini non deve mai esporli a temperature troppo elevate, è sempre bene poter avere a disposizione almeno tre o quattro scelte e affidarsi ad asciugacapelli in ceramica, un materiale più indicato per mantenere costante la temperatura.

Oltre alla scelta dell’asciugacapelli migliore per capelli fini è molto importante anche utilizzare i giusti accessori. Per prima cosa una buona spazzola delicata, un pettine robusto e un accessorio davvero utilissimo per volumizzare durante l’asciugatura, il diffusore. Da quando l’ho adottato ho notato subito che la mia acconciatura risultava molto più piacevole da vedere, inoltre i capelli mi sono sembrati subito molto più sani.

Fare delle maschere apposite per capelli rovinati e fini, oltre a utilizzare il giusto asciugacapelli, è stata un’altra delle mie tecniche vincenti per risolvere un po’ il problema. In questo modo i capelli si nutrono e si rinforzano dalla radice, ottima soprattutto la maschera all’argilla che volumizza e nutre il capello.

Pensavo che per dei capelli molto fini come i miei fosse ottimo un asciugacapelli agli ioni generico, di quelli che si comprano al supermercato, in realtà ho poi constatato che gli ioni fanno bene a chi ha capelli normali e forti, ma per chi li ha fini e un po’ sciupati come me non sono il top. Molto meglio ricadere sulla ceramica, un materiale ottimo perché mantiene costante la temperatura ed evita sbalzi che potrebbero rovinare ulteriormente i capelli.